BLOG

SPOSI SOTTO TORCHIO DAL FISCO

offerta fotografi

Nelle case degli sposati anno 2006 ad oggi arrivata una busta che non somiglia affatto a un biglietto di auguri.  un questionario in cui si chiede ai neo-coniugi di indicare chi si è occupato del ricevimento, chi dell’ addobbo floreale, chi del servizio fotografico, chi del video riprese, montaggio e produzione – chi dei confetti e bomboniere, chi dell’auto a noleggio. Chi del bouquet della sposa e soprattutto, quanto si è pagato e se in cambio si è avuta o no la ricevuta.  Si tratta di un sondaggio che deve essere compilato in un determinato periodo indicato, in modo accurato, con risposte precise e con tanto di documentazione allegata. Pena e sanzione (la mancata restituzione comporta una multa che oscilla tra i 258 e i 2.065 euro) che scatta anche in caso di spedizione di documentazione parziale. Il tutto con il rischio, per di più, di trovarsi al centro di un accertamento fiscale a tutto tondo.

Cari sposi, affidatevi a professionisti regolarmente iscritti per evitare brutte sorprese dalla GUARDIA DI FINANZA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *